ultimo aggiornamento 4 luglio 2020


 

Il Robot Penguin è prodotto dalla Parallax (prodotto attualmente fuori produzione) il suo telaio è realizzato in alluminio mediante macchine CNC. Si tratta di un robot bipede alto circa 110mm. La scheda di controllo è realizzata con un BASIC Stamp 2px24 "embedded”.     Il Pinguino deve anche il suo nome al modo in cui cammina che ricorda proprio l’incedere di un pinguino.

 

homotix

PCBONLINE


Manuale del robot

Programmi V1.3

Le parti componenti il corpo del robot sono realizzate con una stretta tolleranza mediante macchine a controllo numerico.
La scheda di controllo è già montata è può utilizzare un vasto assortimento di sensori e dispositivi.
Il montaggio non dovrebbe occupare più di un paio d'ore.
Il codice di programmazione del robot è abbastanza facile. C    ome prima cosa, si dovrà utilizzare il programma ServoCalibration.bpx per la calibrazione dei servomotori.
I valori definiti in questa sede vengono scritti nella EEPROM, questa particolarità permette l'utilizzo di queste costanti per tutti i programmi sviluppati successivamente.
I sensori sono aggiunti tramite delle subroutine e le direzione di marcia sono stabilite assegnando un valore alla variabile WALK (avanti, indietro, a destra o a sinistra).
I sensori sono controllati mentre il robot è in movimento , è quindi possibile lavorare sul resto del programma PBASIC senza doversi preoccupare dei movimenti.
Il robot non è stato progettato per percorrere lunghe distanze o per muoversi su superfici morbide

Caratteristiche:

Specifiche tecniche:

Tensione di alimentazione : 6 VDC
Tipo di comunicazione: Seriale
Dimensioni: 24 x 20 x 8 mm
Temperatura di lavoro: circa 80 x 108 x 89 mm

 

 

 

Altri filmati dalla rete

 

 

 

Schema elettrico della scheda di controllo

Sulla scheda sono presenti i seguenti componenti principali: Basic Stamp II px24 (processore SX48AC/SS), la memoria EEprom (24WC128J), il regolatore di tensione LT1121ACS8-5, provvede a fornire la tensione di uscita VDD pari a +5V, partendo da qulla delle due batterie da 1,5V.   Troviamo poi l'integrato per l'interfaccia USB tipo FT232RL.
Come sensore abbiamo la bussola digitale HM55B alimentata tramite l'integrato LM3480IM3 che ha il compito di abbassare la tensione di +5V a quella di 3.3 per l'alimentazione dell'integrato.

 

Elenco revisioni
04/07/2020 Aggiornato pagina
03/03/2011 Aggiornato pagina
24/10/2010 Aggiornato pagina
09/02/2010 Emissione preliminare