EasyVR

ultimo aggiornamento 18 luglio 2016

 

Il modulo EasyVR permette di dotare le vostre applicazioni della capacità di riconoscimento vocale, oltre a questo è presente una funzione di riproduzione del suono (un massimo di 9 minuti di audio registrato o discorso).  Commercializzato dalla VeeaR che è un marchio di prodotti di alta qualità a bassi costi per l'aggiunta di funzionalità integrate di riconoscimento vocale per qualsiasi applicazione.
La linea di prodotti VeeaR offrono una serie di prodotti progettati per aiutarvi a sviluppare e attuare le capacità di riconoscimento vocale per applicazioni in cui è richiesto il comando vocale. La scheda è stata messa a punto con la collaborazione della RoboTech srl, che tra l'altro ha progettato e sviluppato le funzionalità, l'elettronica ed il software del robot I-Droid 01.
Il modulo può utilizzare sia i wordset "Speaker Independent" (SI) già inseriti nel modulo oppure fino a 32 comandi "Speaker Dependent" (SD) addestrabili dall'utente
Il modulo permette di interagire vocalmente con il robot, il riconoscimento di tali comandi, avviene attraverso l'identificazione di parole predefinite, inserite nella memoria della scheda elettronica del modulo.
Per rendere comprensibili al robot le parole pronunciate, è indispensabile parlare in modo naturale, non eccessivamente veloce e senza enfatizzare il tono, ad una distanza, ideale, di circa 60 cm dal microfono.
Naturalmente, la percezione/comprensione delle parole da parte del processore, è influenzata dall'ambiente circostante: ambienti in cui ci sono disturbi, eco o riverbero, influenzano negativamente, il riconoscimento dei comandi vocali.
Per la programmazione della scheda viene utilizzata la scheda Arduino su viene caricato un'apposito programma "bridge".

Caratteristiche del modulo EasyVR

l modulo EasyVR si presenta come una piccola scheda dalle dimensioni di 45x24mm

homotix

PCBONLINE

 Foto della scheda EasyVR

 
Connettore Numero Nome Tipo Descrizione
J1 1 GND - Massa
2 VCC I Terminale di alimentazione
3 ERX I Ricezione dati seriali (livello TTL)
4 ETX O Trasmissione dati seriali (livello TTL)

J2

1-2 PWM O Uscita audio (può essere collegato direttamente ad un altoparlante da 8Ώ)
J3 1 MIC_RET - Microfono riferimento a massa
2 MIC_IN I Microfono input segnale
J4 1 RST I Reset asincrono attivo Low (resistenza interna 100 kΏ)
2 XM I Selezione del boot (resistenza interna di pull-down 1kΏ)
3 IO1 I/O Terminale di I/O per impieghi generici (3.0 V DC livello TTL)
4 IO2 I/O Terminale di I/O per impieghi generici (3.0 V DC livello TTL)
5 IO3 I/O Terminale di I/O per impieghi generici (3.0 V DC livello TTL)

General Purpose I / O

Dal momento che l'interfaccia di comunicazione EasyVR utilizza due pin del controller host, alcuni pin I/O sono disponibili, e possono essere controllati con il protocollo di comunicazione, per essere utilizzati per attività di base, come ad esempio attivazione di un LED luminoso.
I tre pin di I/O IO1-IO3 sono collegati direttamente al microcontrollore integrato sul modulo EasyVR, essi hanno funzionano con una tensione di 3.0V regolata internamente. Se si ha bisogno di interfacciarsi ai circuiti che utilizzano una tensione diversa, ci sono una serie di soluzioni che si possono adottare. Alcuni di questi sono riportate qui di seguito.

Utilizzare un pin come uscita

Tutti i pin di I/O sono ingressi con debole pull-up interno dopo l'accensione. È necessario configurare esplicitamente un pin prima di poterlo utilizzare come uscita

Pin di I/O che pilota direttamente un led a bassa corrente

Pin I/O connesso ad un circuito funzionante a 5V ad alta impedenza, come un input di un processore

Pin I/O che aziona un carico su una linea ad alto voltaggio utilizzando un relè a 12V.

I valori dei componenti esatti in questi circuiti possono variare. È necessario calcolare i valori necessari per l'applicazione e la scelta dei componenti. Per esempio, valore di resistenza per il circuito LED può essere calcolato come:

Dove VLED è il LED di tensione diretta, come riportato nella scheda tecnica a LED, al corrente di pilotaggio IOH (vedere la sezione Caratteristiche elettriche).
Supponiamo che una tipica LED a bassa corrente ha un VF = 1,8 V a 5 mA, il valore della resistenza è:

Ora per stare sul sicuro è meglio scegliere una resistenza leggermente più grande, come ad esempio 150Ω.
Se si vuole pilotare LED di corrente più elevate, è necessario un circuito come la seconda, dove si mette il LED tra la resistenza di uscita e il collettore del transistor NPN.

Utilizzare un pin come input

Tutti i pin di I/O sono ingressi con debole pull-up interno dopo l'accensione o reset. È anche possibile configurare il pin di avere un forte pull-up o nessuna pull-up per tutti.

Tutti questi circuiti assumono che il pin EasyVR è stato configurato con un pull-up interno (passivo valore di componenti può essere regolato per tenere conto di debole o forte pull-up).
Disabilitare il pull-up interno potrebbe essere utilizzato per mettere il pin in stato di alta impedenza, per esempio, di simulare una porta di uscita a tre stati o open-drain.
Anche in questo caso, si dovrebbe vedere la scheda tecnica del produttore quando si interfaccia tutti i componenti esterni e di calcolare i valori richiesti resistenze o altri componenti passivi.


U1: il processore principale prodotto dalla Sensory, è il modello RSC-4128 nella versione DIE in cui l'involucro protettivo è rappresentato da una goccia di resina.
U2: è una memoria SST 39VF040 del tipo Flash con una tensione di alimentazione 2.7-3.6V, la sua capacità è di 4 Mbit ed è garantita per 10.000 cicli di registrazione.
U3: è uno speciale integrato GTL2002 prodotto dalla che permette di traslare i livelli di tensione di 5V dal lato TTL del robot a quelli 3.0V della scheda VRbot.
U4: è un regolatore di tensione positiva tipo S1131 prodotto dalla Seiko Instruments Inc con un basso low dropout, alta precisione della tensione di uscita e un basso consumo realizzato con tecnologia CMOS.
U5: è una memoria EEprom tipo 24LC64 prodotta dalla Microchip, ha una capacità 64k del tipo 2-wire serial interface.
X1: è un risuonatore ceramico che fornisce il clock al processore ed ha un valore di 3.58MHz.

Sullo shield sono inoltre presenti due integrati U1 e U2 tipo 74HC125 Quad buffer/line driver; 3-state, più diversi transistor SMD per l'adattamento dei livelli.
Processore RSC-4128

    

Piedinatura Datasheet Foto dell'integrato

The RSC-4128 represents Sensory’s next generation mixed signal processor for speech and analog I/O. The RSC-4128 is designed to bring advanced speech I/O features to cost sensitive embedded and consumer products. Based on an 8-bit microcontroller, the RSC-4128 integrates speech-optimized digital and analog processing blocks into a single chip solution capable of accurate speech recognition; high quality, low data-rate compressed speech; and advanced music.

Products can use one or all features in a single application.

The RSC-4128 operates in tandem with Sensory Speech™ 7 firmware,

an ultra compact suite of recognition and synthesis technologies. This reduced software footprint enables, for example, products with over 150 seconds of compressed speech, multiple speaker dependent and independent vocabularies, speaker verification, and all application code built into the RSC-4128 as a single chip solution.

Revolutionary Text-to-Speaker-Independent (T2SITM) technology allows the creation of SI recognition sets by simply entering text.

In addition to improved recognition performance, the RSC-4128 provides further on-chip integration of features.

 

FEATURES

FULL RANGE OF SENSORY SPEECH™ 7 CAPABILITIES

INTEGRATED SINGLE-CHIP SOLUTION

LONG BATTERY LIFE


Memoria Flash - SST 39VF040 4 Mbit
Piedinatura Datasheet Foto dell'integrato

GTL2002 - 2-bit bidirectional low voltage translator
Piedinatura Datasheet Foto dell'integrato

S1131-E - high ripple-rejection low dropout middle output current cmos voltage regulator

1-Vout 2-GND 3-Vin
Piedinatura Datasheet Foto dell'integrato

Memoria 24LC64 - 64K I2C™ Serial EEPROM
Piedinatura Datasheet Foto dell'integrato

74HC125 Quad buffer/line driver; 3-state
          
Piedinatura Datasheet Foto dell'integrato

Link al sito dell'azienda Robotech che
ha creato I-Droid 01 e il modulo EasyVR Shield

 
Elenco revisioni
18/07/2014 Aggiornato pagina
16/01/2014 Aggiornato pagina
07/10/2011 Emissione preliminare